ARREDO URBANO

Pali per illuminazione pubblica:

Norma numero: UNI EN 40-3-1:2013

Titolo: Pali per illuminazione pubblica - Parte 3-1: Progettazione e verifica - Specifica dei carichi caratteristici.

Data entrata in vigore: 14 marzo 2013

Sommario: La presente norma è la versione ufficiale della norma europea EN 40-3-1 (edizione febbraio 2013). La norma specifica i carichi di progetto per pali per illuminazione pubblica. Essa si applica ai pali per illuminazione pubblica di altezza nominale (compreso qualsiasi braccio) non eccedente i 20 m. Particolari progetti strutturali per permettere la sospensione di segnali, cavi aerei, ecc., non sono trattati nella presente norma. I requisiti per pali per illuminazione pubblica realizzati in materiali diversi da calcestruzzo, acciaio o alluminio (per esempio legno, plastica e ghisa) non sono specificatamente trattati nella presente norma.

Illuminazione stratale:

Norma numero: UNI 11248:2016

Titolo: Illuminazione stradale - Selezione delle categorie illuminotecniche.

Data entrata in vigore: 17 novembre 2016

Sommario: La norma individua le prestazioni illuminotecniche degli impianti di illuminazione atte a contribuire, per quanto di pertinenza, alla sicurezza degli utenti della strada ed in particolare:
- indica come classificare una zona esterna destinata al traffico, ai fini della determinazione della categoria illuminotecnica che le compete;
- fornisce la procedura per la selezione delle categorie illuminotecniche che competono alla zona classificata;
- identifica gli aspetti che condizionano l’illuminazione stradale e, attraverso la valutazione dei rischi, permette il conseguimento del risparmio energetico e la riduzione dell’impatto ambientale;
- fornisce prescrizioni sulle griglie di calcolo per gli algoritmi della UNI EN 13201-3 e per le misurazioni in loco trattate dalla UNI EN 13201-4.
La norma descrive e prescrive una metodologia progettuale secondo la quale pervenire, a partire da dati associati al tipo di strada, dati che rappresentano i valori di ingresso per la procedura, alla o alle categorie illuminotecniche adeguate. Tale metodologia progettuale è basata su un procedimento sottrattivo che, a seguito di un’analisi dei rischi con la quale il progettista valuta i parametri di influenza, permette di individuare sia la categoria illuminotecnica di progetto sia quelle di esercizio. La norma definisce le funzionalità e la classificazione degli impianti che attivano condizioni di illuminazione adattiva, stabilendo anche peculiari requisiti e modalità operative.

Illuminazione stratale:

Norma numero: UNI EN 13201:2016

Titolo: Illuminazione stradale - Selezione delle categorie illuminotecniche.

Data entrata in vigore: 2016

Sommario: 

Illuminazione stradale - Parte 2: Requisiti prestazionali

Illuminazione stradale - Parte 3: Calcolo delle prestazioni

Illuminazione stradale - Parte 4: Metodi di misurazione delle prestazioni fotometriche

Illuminazione stradale - Parte 5: Indicatori delle prestazioni energetiche

 

INQUINAMENTO LUMINOSO  

Inquinamento Luminoso:

Norma numero: UNI 10819:1999

Titolo: Luce e illuminazione - Impianti di illuminazione esterna - Requisiti per la limitazione della dispersione verso l'alto del flusso luminoso.

Data entrata in vigore: 31 marzo 1999

Sommario: La norma prescrive i requisiti degli impianti di illuminazione esterna, per la limitazione della dispersione verso l'alto di flusso luminoso proveniente da sorgenti di luce artificiale. Essa non considera la limitazione della luminanza notturna del cielo dovuta alla riflessione delle superfici illuminate o a particolari condizioni locali, quali l'inquinamento atmosferico. La norma si applica esclusivamente agli impianti di illuminazione esterna, di nuova realizzazione.

 

INTERNI  

Illuminazione per Interni:

Norma numero:  UNI 10840:2007 - UNI EN 12464-1:2011 - UNI EN 12464-2:2014 - UNI EN 13032-2:2017

UNI/PdR 77:2020

Titolo: Luce e illuminazione - Impianti di illuminazione interna.

Data entrata in vigore: ......

Sommario: 

 UNI 10840:2007: Luce e illuminazione - Locali scolastici - Criteri generali per l'illuminazione artificiale e naturale

 UNI EN 12464-1:2011: Luce e illuminazione - Illuminazione dei posti di lavoro - Parte 1: Posti di lavoro in interni

 UNI EN 12464-2:2014: Luce e illuminazione - Illuminazione dei posti di lavoro - Parte 2: Posti di lavoro in esterno

 UNI EN 13032-2:2017: Luce e illuminazione - Misurazione e presentazione dei dati fotometrici di lampade e apparecchi di illuminazione - Parte 2: Presentazione dei dati per posti di lavoro in interno e in esterno

 UNI/PdR 77:2020: Linee guida per il calcolo computerizzato per la determinazione del LENI secondo il metodo di calcolo completo della UNI EN 15193-1:2017

 

SICUREZZA

Direttiva 94/9/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 23 marzo 1994, concernente il ravvicinamento delle legislazioni degli Stati membri relative agli apparecchi e sistemi di protezione destinati a essere utilizzati in atmosfera potenzialmente esplosiva.

 

CABLAGGI

Direttiva 2000/55/CE - Requisiti di efficienza energetica degli alimentatori per le lampade fluorescenti.

SEGUICI SUI SOCIAL

  • Facebook
  • Grey Twitter Icon
  • YouTube
  • Instagram
  • Grey LinkedIn Icon

MAPPA DEL SITO

PEGASO SYSTEMS S.r.l. 

Sede Legale: Via Pastrengo 12/1 - 16122 Genova - Italia

Sede Operativa: Passo Ponte Carrega 29r - 16141 Genova - Italia

Tel. +39 010 095 70 71 - C.F./P.IVA: 01384400089 - cap. soc. € 120.000 i.v.

Copyright PEGASO SYSTEMS S.r.l. 2020 - Privacy Policies