Logo simbolo prodotti in blu.png

AIUTI DI STATO

Informazioni ex art. 1, comma 125, della legge 4 agosto 2017 n. 124

 

In relazione al disposto di cui all'art. 1, comma 125-bis, della legge 124/2017, in merito all'obbligo di dare evidenza in nota integrativa delle somme di denaro eventualmente ricevute nell'esercizio a titolo di sovvenzioni, sussidi, vantaggi, contributi o aiuti, in denaro o in natura, non aventi carattere generale e privi di natura corrispettiva, retributiva o risarcitoria di qualunque genere, dalle pubbliche amministrazioni e dai soggetti di cui al comma 125-bis del medesimo articolo, la Società attesta che figurano a bilancio:

 

  • € 11.070 per Contributi “Covid”, come già analiticamente evidenziati nell’apposita sezione dedicata al Valore della Produzione;

  • € 103 per contributi in c/esercizio correlati al combinato disposto delle L. 160/2019 e L. 178/2020 (bonus investimenti). L’importo in esame risulta determinato con il metodo indiretto (ovvero con riscontazione del contributo ed imputazione alla voce A5 in ciascun esercizio di competenza, in luogo della contabilizzazione dell’intero contributo a deconto del costo d’acquisto dei beni cui afferisce). Si ricorda che il contributo verrà percepito per mezzo di crediti tributari in compensazione a norma delle disposizioni legislative di cui infra;

  • Risultano inoltre concessi nell’esercizio in esame:

    • un contributo (data concessione 9 settembre 2020) per un intensità di aiuto pari a € 4.998 ed erogato da F.i.l.s.e. Spa relativo al bando Azione 3.1.1. “digitalizzazione delle micro, piccole e medie imprese”;

    • il sopraccitato finanziamento per € 25.000 erogato da Istituto San Paolo Imi in data 20 giugno 2020,  usufruendo delle garanzie gratuite concesse dal DL 23 del 8 aprile 2020.

    • un contributo,  di intensità commisurata in € 4.623,84, legato alla concessione gratuita di ulteriori garanzie su finanziamenti bancari, ai sensi dell’art. 56 DL 18 del 17 marzo 2020.

 

Tenuto conto delle rettifiche operate alla originaria disciplina di cui all’art. 1 c. 125 della L. 4/8/2017 n. 124 da parte del DL “Crescita” del 23 aprile 2019, si omette l’indicazione delle somme percepite dalla Pubblica Amministrazione (centrale e locale) che non abbiano natura di sovvenzioni, sussidi, vantaggi, contributi o aiuti, e segnatamente si omette di indicare tutti gli incarichi a carattere sinallagmatico, peraltro non presenti nel bilancio in esame.